Rapporti settoriali

Opportunità e sfide del mercato alimentare russo

La Russia è il Paese più grande del mondo e, con 145 milioni di consumatori, è il maggior mercato di consumatori in Europa. Il suo mercato alimentare è altamente regolamentato e impegnativo, ma vale la pena accedervi date le dimensioni e la continua crescita. Nel nostro rapporto dettagliato e nella registrazione del webinar spieghiamo come le PMI svizzere possono entrare nel mercato russo e quali norme debbano essere tenute in considerazione.

Formaggio

La Russia è un grande importatore netto di prodotti orientati al consumo. L’embargo alimentare imposto sulla Russia nel 2014 ha favorito la produzione nazionale, che rappresenta l’80% del mercato al dettaglio complessivo ed è considerevolmente aumentata rispetto al 60% nel 2014. Tuttavia, gli importatori del segmento premium e di lusso non sono stati per lo più toccati da questa tendenza e, dopo l’imposizione dell’embargo, la Svizzera è l’unico Paese europeo autorizzato a fornire latticini alla Russia. Permane una domanda crescente del commercio al dettaglio premium di formaggi svizzeri di alta qualità.

Bio, eco e organico

Nel contempo, la Russia sta diventando sempre di più una società dei consumi. I principali fattori di acquisto sono il marchio e la qualità del prodotto. Sempre più russi stanno acquisendo consapevolezza in merito alla loro salute e sono disposti a pagare di più per prodotti che migliorano la loro salute e qualità di vita. Una ricerca di mercato di Nielsen mostra che oltre l’84% degli interpellati in Russia ha modificato di recente le proprie abitudini alimentari. Anche il mercato dei prodotti organici registra una crescita. Secondo l’istituto di ricerca GfK, un russo su quattro è interessato a prodotti agricoli e uno su cinque a prodotti bio, eco e organici. Circa il 49% dei consumatori preferisce i prodotti esteri a quelli locali, poiché ritiene che l’origine estera garantisca una migliore qualità. A questo proposito, i marchi svizzeri godono di una reputazione eccezionale in Russia.

Barriere commerciali

Il mercato alimentare russo è tuttavia molto regolamentato. Le aziende svizzere che intendono esportare in Russia devono affrontare diverse barriere commerciali non tariffarie: norme tecniche, test di prodotto e requisiti di certificazione gestiti da diverse agenzie governative russe. Non esiste una banca dati unificata delle norme e leggi russe tradotta in inglese.

Nel rapporto dettagliato dei nostri esperti dello Swiss Business Hub Russia e nella registrazione del webinar mostriamo come le PMI svizzere possono superare questi ostacoli normativi ed esportare con successo in Russia.

Link

Condividere

Richiedere documento

Request video

Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale