Novità

“Non ci siamo fatti limitare dalle barriere commerciali”

Da 65 anni Leister AG è unʼimpresa attiva a livello internazionale diretta da Christiane Leister dal 1993. Al Forum del commercio estero e in questa intervista condivide i suoi consigli e la sua esperienza nellʼespansione globale.

Leister AG è attiva nel mondo in oltre 100 Paesi
Leister AG è attiva nel mondo in oltre 100 Paesi

Signora Leister, volgendo uno sguardo al passato: è diventato più difficile esportare e crescere a livello internazionale?
Oggi è più semplice accedere a mercati globali dʼesportazione. Un contributo fondamentale a tale proposito è fornito dalla diminuzione di barriere commerciali e dagli accordi di libero scambio. Inoltre, la megatendenza della digitalizzazione semplifica la comunicazione con i partner commerciali, nonché il reperimento di informazioni. Lo sviluppo del trasporto globale permette una migliore disponibilità dei prodotti. Tuttavia, si presentano maggiori rischi geopolitici e destabilizzazioni con le dannose distorsioni monetarie ad esso connesse.

Percepisce oggi una tendenza a maggior protezionismo, nel concreto, in riferimento alla sua impresa, tramite il dibattito politico?
Il gruppo Leister, con i suoi prodotti, si orienta a livello internazionale verso nicchie di mercato e non è quasi soggetto allʼaumento del protezionismo. In generale, siamo interessati da embargo di natura politica, che influiscono rispettivamente sulla domanda nel Paese in questione o che complicano il traffico dei pagamenti internazionale. Inoltre, tramite le misure legate alla cyber-sovranità, in Cina, riteniamo vi siano attività volte alla protezione dellʼindustria. Sistemi isolati per lʼe-commerce, il video-streaming e la ricerca online complicano lʼaccesso al mercato per le imprese estere.

Le è già capitato di scegliere di non accedere a un nuovo mercato perché le barriere commerciali le sono sembrate insormontabili?
Dalla nostra fondazione nel 1949, tramite filiali e distributori, siamo penetrati in oltre 100 Paesi in qualità di mercati di vendita. Non appena un Paese, in cui non siamo ancora presenti, mostra potenziale di mercato, il potere dʼacquisto e la stabilità politica necessari, iniziamo la penetrazione di esso. Le nostre attuali attività si focalizzano sul Sud-est asiatico e in particolare sullʼAfrica. Finora non ci siamo fatti limitare nella nostra strategia dalle barriere commerciali, ad eccezione dellʼArgentina, dove a causa di nuove barriere allʼesportazione abbiamo bloccato le nostre esportazioni.

Nel mondo, dove risulta particolarmente difficile accedere al mercato?
Sulla base della nostra esperienza un accesso al mercato risulta difficile in tutti i Paesi. Ci affermiamo tramite il nostro marchio Leister, rinomato a livello internazionale, Weldy e Axetris, i nostri prodotti di qualità e la presenza digitale. Prepariamo key account internazionali in Svizzera e sviluppiamo distributori locali. In questo senso, disponiamo in loco di manodopera qualificata per la vendita e il servizio e acquisiamo sapere sulle circostanze locali. Le competenze interculturali dei nostri collaboratori in Svizzera, che parlano oltre 10 lingue, sono stimate dai nostri clienti in tutto il mondo.

La sua impresa, in che modo si raffronta con lʼaccesso a un nuovo mercato, oppure come compie il passo di crescita in questo mercato?
Accediamo il prima possibile a nuovi mercati. In primo luogo, valutiamo il potenziale di mercato tramite internet, le necessità dei clienti e le strutture di mercato. Alla fine i nostri collaboratori visitano fiere specializzate in loco e si fanno unʼidea del potenziale. In seguito, presentiamo le nostre apparecchiature alle fiere e così proviamo a trovare clienti e distributori.
Collaboriamo, in parte, anche con esperti di S-GE. Per una crescita di successo lo sviluppo e lʼassistenza di distributori competenti sono fondamentali per lo sviluppo.

Utilizzate gli accordi di libero scambio e qual è la loro importanza?
Sì, li utilizziamo dove possibile. In particolare, le riduzioni doganali, ad esse connesse, come la trasparenza e la certezza del diritto per altri regolamenti ci permettono la gestione del mercato e rendono i nostri prodotti più competitivi.

Quali sono i suoi consigli fondamentali per le PMI, quando si tratta di crescere a livello internazionale?
Non analizzare mercati consecutivamente e contemporaneamente. Ogni Paese richiede conoscenze e sforzi linguistici, in materia di legislazione, specifiche dei prodotti, applicazioni, canali di vendita, ecc. Ecco perché è fondamentale un focus sui potenziali di mercato principali e più semplici. La collaborazione con i grandi clienti e lo sviluppo di distributori, che conoscono le caratteristiche specifiche locali, devono essere considerati i primi passi per unʼanalisi di successo del mercato.

Il suo sgurado verso il futuro: ritiene che la globalizzazione si intensificherà? Oppure il commercio globale sarà limitato?
La globalizzazione con una maggiore suddivisione del lavoro, ha permesso che molti più beni venissero prodotti dove sussistono le migliori condizioni per la piazza. Ne hanno beneficiato tutti gli interessati: aziende, consumatori e lʼintera economia. Gli assi prioritari della struttura economica internazionale stano cambiando. LʼAsia, in futuro, assumerà un ruolo sempre più importante. La condizione essenziale in questo senso sono mercati aperti e libero commercio, che devono riflettere sugli ostacoli di accesso al mercato che si presentano.

Christiane Leister

Terminati i suoi studi in economia, Christiane Leister ha iniziato la sua carriera nellʼambito del controlling e delle finanze in industrie rinomate. Nel 1993 ha assunto la direzione di unʼimpresa individuale, in regime successorio e grazie alle nuove tecnologie, tale impresa è cresciuta fino a diventare il gruppo Leister. Christiane Leister è membro dei seguenti gruppi: consiglio del Politecnico federale, Consiglio di amministrazione Amphasys AG, strategic advisory Board Artmyn SA, advisory board Venture Foundation e giuria dello Swiss Economic Award.

Leister Group

Il gruppo tecnologico svizzero Leister AG con 800 collaboratori e una quota di export pari al 98% da quasi 70 anni è attiva in oltre 100 Paesi. Leister Technologies AG è leader nel mondo con saldatrici per materiali plastici e moduli per il calore industriale. Nellʼassortimento di Axetris AG, unʼimpresa del gruppo Leister, rientrano sensori gas e componenti microottici.

Volete scoprire di più su accordi di libero scambio e barriere commerciali nellʼexport? Incontrate Christiane Leister e altri interessanti relatori al Forum del commercio estero il 26 aprile presso la fiera di Zurigo. Iscriversi subito

Scoprite di più sul tema nel nostro dossier: Crescere a livello internazionale – tra globalizzazione e protezionismo

Link

Condividete
Come vi possiamo contattare?

Premium Partner

Partner strategici

Partner istituzionale

Programma ufficiale